Bonus Docenti MIUR 2018: Cosa Acquistare, Quando Scade e Cumulabile

Se sei inserito nel settore della scuola saprai certamente cos’è il Bonus Docenti. Si tratta di un contributo pari a 500 euro che viene concesso ad ogni insegnante di ruolo all’interno della scuola pubblica. Puoi utilizzare il bonus per aggiornarti professionalmente e, in generale, per sostenere la tua formazione.

Il 2018 non sarà il primo anno di accredito essendo il bonus in questione erogato ormai da qualche anno. Ma quali sono le novità per quest’anno? Si conoscono già le date di accredito? E i requisiti sono cambiati? Di seguito troverai tutte le risposte a queste e a tanti altri dubbi in merito al bonus docenti 2018.

Scuola Attiva Spaggiari: Registro Elettronico e Innovazione

L’era digitale ha trasformato molteplici aspetti della nostra vita quotidiana ed ora sta rivoluzionando anche il panorama dell’innovazione scolastica grazie a Scuola Attiva Spaggiari. Con un occhio sempre attento al metodo didattico e alle necessità di formazione docentiScuola Attiva Spaggiari si impone come una realtà all’avanguardia nel settore educativo. Il suo registro elettronico si configura come un vero e proprio pilastro per un apprendimento moderno e interconnesso, dove insegnanti, studenti e famiglie possono interagire in un ambiente digitale sicuro e stimolante.

Lo Scorrimento delle Graduatorie nei Concorsi Pubblici: Come Funziona

Lo scorrimento delle graduatorie nei concorsi pubblici rappresenta una tappa fondamentale nella procedura concorsuale che regola l’accesso al pubblico impiego in Italia. Questo meccanismo assicura una gestione dinamica del processo di reclutamento pubblico, permettendo alle pubbliche amministrazioni di ricorrere ad una lista di merito predefinita per soddisfare le esigenze di personale in modo equo e trasparente. La graduatoria di merito è frutto di una selezione accurata ed è destinata a giocare un ruolo chiave nelle future assunzioni.

Assegnazioni Provvisorie e Utilizzazioni: Come Funzionano

Nel contesto del sistema scolastico italianodocenti e personale scolastico si trovano spesso a dover fronteggiare la necessità di un cambiamento temporaneo di sede lavorativa. Le assegnazioni provvisorie e le utilizzazioni rappresentano due strumenti fondamentali che consentono di rispondere a queste esigenze, permettendo un’importante forma di mobilità all’interno del mondo dell’istruzione. Queste procedure offrono ai lavoratori la possibilità di avvicinarsi al proprio nucleo familiare o di adattarsi a situazioni particolari di salute, mantenendo comunque salde le proprie radici professionali nella scuola di origine.

Analisi Grammaticale: Cos’è e Come si Fa

L’analisi grammaticale non è semplicemente un esercizio accademico, ma il fulcro della padronanza della lingua italiana. In qualsiasi frangente, sia nella vita quotidiana che professionale, una profonda comprensione di come si fa l’analisi grammaticale può risultare essenziale. Che si tratti di giovani studenti alle prese con i loro primi esercizi di analisi grammaticale o di adulti che desiderano affinare le loro conoscenze, la grammatica italiana offre un infinitezza di sfumature da esplorare e padroneggiare.

Ma, cos’è l’analisi grammaticale? Si tratta di uno strumento fondamentale che consente di decomporre e comprendere ogni elemento costitutivo di una frase, identificando la sua precisa funzione e natura. Grazie alle risorse online disponibili oggi, imparare e praticare l’analisi grammaticale è divenuto sempre più accessibile a tutti, garantendo un’apprendimento continuo e flessibile ai ritmi di ciascuno.

Acquisti in Rete PA: Come Funziona e Come Registrarsi sul Portale

L’evoluzione digitale nella pubblica amministrazione ha introdotto nuovi standard di efficienza e trasparenza, al centro dei quali si posiziona l’e-procurement. Acquisti in rete PA rappresenta un esempio emblematico di questa trasformazione, essendo il sistema che consente alle entità governative e alle aziende di gestire acquisti e forniture in maniera totalmente digitale. Ma cos’è Acquisti in rete PA e come ci si può registrare al portale? Questa piattaforma è uno strumento progettato per snellire la burocrazia, ridurre i costi e favorire la partecipazione trasparente al mercato pubblico. La registrazione è indispensabile tanto per le istituzioni della P.A. quanto per le imprese che intendono fornire beni e servizi, ed è strutturata in passaggi mirati a garantire un ingresso agile e sicuro nel sistema di acquisti in rete.

NoiPA Cedolino Stipendio Login: Come Accedere all’Area Riservata

Nel panorama digitale italiano, il servizio NoiPa cedolino rappresenta una risorsa indispensabile per i dipendenti delle amministrazioni pubbliche che cercano un sistema affidabile per la gestione dello stipendio online. Il portale NoiPA si configura come una soluzione integrata che consente di visualizzare, in pochi click e in totale sicurezza, i dettagli del proprio lavoro tramite un semplice accesso al cedolino NoiPa.

L’entrata nell’area riservata NoiPA richiede l’utilizzo di credenziali di accesso digitali conformi agli standard di sicurezza attuali. Da qui, ogni utente può fare il login a NoiPA, operazione che apre la porta a una mole di informazioni gestibili in autonomia. Sei pronto a scoprire come entrare nella tua area personale? Continua a leggere per avere tutte le indicazioni.

D.D.G. n. 82 del 24 settembre 2012 – Elenco candidati ammessi alle prove scritte

VISTO il D.P.R. 9/5/1994 n. 487 e successive modifiche ed integrazioni, recante misure sull’accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalità di svolgimento dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi;
VISTO il D.L.vo 30/3/2001 n. 165 e ss.mm., contenente norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche;
VISTO il decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012, con il quale sono stati indetti i concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente nelle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II grado;

CGIL Scuola: Come Funziona il Sindacato della Scuola e Servizi Offerti

CGIL Scuola, formalmente conosciuta come Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL (FLC CGIL), è una delle principali organizzazioni sindacali in Italia, che svolge un ruolo fondamentale nel settore dell’istruzione. Essa si impegna nell’assicurare una rappresentanza sindacale attenta e proattiva, orientata alla tutela e alla promozione dei diritti di tutti i professionisti che operano nelle scuole italiane.

Ma come funziona questo sindacato e quali servizi sono accessibili agli iscritti? CGIL Scuola mette a disposizione una vasta gamma di servizi, dall’assistenza per la contrattazione collettiva, al supporto legale, fino alle opportunità di formazione continua e aggiornamento per gli insegnanti. Inoltre, si occupa della contrattazione di contratti di lavoro specifici per il comparto scolastico, contribuendo a migliorare le condizioni di lavoro e professionali del personale.

Esploriamo insieme le caratteristiche e i benefici che rendono CGIL Scuola un punto di riferimento essenziale per chi opera nel mondo dell’educazione in Italia.

Scuola in Chiaro: l’App per Cercare una Scuola o Centro di Formazione sul Territorio Nazionale

Nel panorama delle istituzioni educative italiane, l’innovazione digitale gioca un ruolo cruciale. È in questo contesto che Scuola in Chiaro emerge come strumento essenziale per i servizi di istruzione. Questa app, concepita per semplificare la ricerca delle scuole nelle diverse regioni del paese, si propone come ponte tra cittadini e istituzioni, garantendo un accesso rapido e dettagliato alle informazioni relative all’offerta formativa nazionale.

Con un’attenzione particolare alla facilità di utilizzo e all’inclusività, Scuola in Chiaro si configura come una piattaforma affidabile per le iscrizioni online e un punto di riferimento per l’orientamento scolastico. Non solo permette di individuare centri di formazione e servizi specifici, ma offrendo dati aggiornati e trasparenti, si candida a diventare uno strumento imprescindibile per studenti e famiglie.

ANIEF – Associazione Sindacale Professionale: Cos’è, Funzioni e Servizi

Nell’ambito della pubblica istruzione in Italia, l’ANIEF rappresenta una realtà sindacale di primaria importanza per la tutela e la valorizzazione dei diritti di docenti e personale scolastico. Questa associazione sindacale professionale, radicata nel cuore di Palermo, si estende su tutto il territorio nazionale attraverso una solida rete di rappresentanze in tutte le province italiane. Con un’offerta di servizi di consulenza, assistenza legale e informazioni aggiornate, l’ANIEF si impegna quotidianamente a difendere gli interessi dei lavoratori del settore educazione, promuovendo iniziative a sostegno della loro professionalità ed equità lavorativa.

INPS Online: come Ricevere il PIN per accedere ai Servizi del Portale dell’INPS

In un mondo sempre più connesso, l’accesso ai servizi INPS online risulta fondamentale per chiunque necessiti di interagire con l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Sia che si tratti di residenti in Italia che all’estero, la procedura per ricevere il PIN INPS rimane un passaggio chiave per gestire le proprie esigenze previdenziali e assistenziali attraverso il portale dell’INPS. In questa guida, ci concentreremo sulle modalità di richiesta del PIN necessario per l’accesso INPS online, illustrando i passi da seguire e fornendo indicazioni utili per navigare il sistema con sicurezza e autonomia.

Congedo Parentale: Cos’è, Come Funziona e a Chi Spetta

In Italia, il congedo parentale rappresenta un importante diritto per i genitori lavoratori che intendono dedicarsi alla cura dei figli. Questa prerogativa, radicata nella normativa sul congedo parentale, offre ai genitori la possibilità di allontanarsi dal mondo lavorativo per un periodo di tempo, garantendo loro una riconosciuta tutela sia economica che di carriera, nella fase delicata e di crescita dei loro bambini.

Orizzonte Scuola: il portale di News e Informazioni sul Mondo della Scuola

In un panorama in continua evoluzione come quello dell’istruzioneOrizzonte Scuola emerge come una risorsa informativa fondamentale per docenti, professionisti e appassionati del settore educativo. Con un focus attento su notizie legate alla scuola e sulla normativa scolastica, questo portale si dedica a fornire aggiornamenti e insights accurati, indispensabili per navigare con sicurezza tra i cambiamenti e le novità che interessano la comunità scolastica in Italia.

Guida Aggiornata sulle Pensioni Quota 100 in Italia

Il tema delle pensioni quota 100 nel 2024 continua a tenere banco nelle discussioni sul futuro previdenziale in Italia. Analisi e previsioni si inseguono nelle ultimissime news sulle pensioni quota 100, mentre gli addetti ai lavori scrutano ogni dettaglio della Legge di Bilancio, per comprendere i possibili scenari che coinvolgeranno lavoratori e pensionati nel medio termine. Dopo le recenti dichiarazioni del Ministro dell’Economia, l’attenzione pubblica è focalizzata sull’evoluzione delle misure e sulle risorse che saranno rese disponibili per far fronte alle esigenze previdenziali in un contesto di incertezza economica.

Guida Completa ai Test Invalsi: Cosa Sono e A Cosa Servono

Nel contesto del sistema educativo italiano, i Test Invalsi rappresentano uno strumento importante nella valutazione degli studenti e nella verifica delle competenze acquisite durante il percorso di studio. Questi test, realizzati annualmente dall’istituto omonimo, permettono di monitorare l’apprendimento in discipline fondamentali, fornendo indicazioni preziose sullo stato della valutazione scolastica e contribuendo al mantenimento degli standard di apprendimento nazionali ed europei.

Pensioni Precoci: cosa Sono e Ultime Novità di Oggi

Il tema pensionistico continua ad agitare non poco la scena politica italiana, anche perché proprio la materia è stata spesso al centro dei programmi dei partiti nel corso dell’ultima tornata elettorale. Il varo della riforma Fornero, se da un lato ha infatti contribuito a rendere più sostenibile il sistema pensionistico, dall’altro ha allungato spesso a dismisura l’età del pensionamento, adeguandola in particolare all’aspettativa di vita.  La riforma condotta in porto dal governo Monti, però, ha avuto effetti di larga portata su una categoria del tutto particolare, ovvero quella rappresentata dai cosiddetti lavoratori precoci.

Chi sono i lavoratori precoci

Per lavoratore precoce si intende quel fornitore di manodopera che ha iniziato a lavorare prima del conseguimento della maggiore età e che proprio per effetto delle varie riforme portate avanti nel corso degli anni, le quali hanno via via allontanato la data di uscita dal lavoro, rischiano di andare in pensione con un numero di anni più alto di quello che pure sarebbe bastato prima per maturare il diritto. Il tema è diventato tristemente noto proprio con la riforma predisposta dal Ministro Elsa Fornero e approvata nel 2012 dal Parlamento.

Campagna di ascolto, consultazione e settimana de “La Buona Scuola”

OGGETTO: Campagna di ascolto, consultazione e settimana de “La Buona Scuola”

Lo scorso 3 settembre il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e il Ministro Stefania Giannini hanno presentato il Piano “La Buona Scuola”. Un documento che rimette al centro del dibattito nazionale l’istruzione, vista come investimento di tutto il Paese e come leva strategica per tornare a crescere.

Sul sito www.labuonascuola.gov.it è possibile leggere e scaricare la versione PDF del Rapporto: è importante conoscere le proposte del Piano, per poterle discutere e rafforzare. Sullo stesso sito, dal 15 settembre, è stata attivata una consultazione pubblica che parte dai contenuti del Piano con l’ambizione di coinvolgere il mondo della scuola e tutti i cittadini in un confronto aperto che ha la presunzione di “partire dal basso”, per fare comunità attorno alla scuola.

Protocollo n. 4134_2013 del 18/06/2013

Oggetto: Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e proposte per l’attuazione a livello di singola Istituzione scolastica della Direttiva MIUR del 27.12.2012 e della Circolare MIUR – D.G. Studente prot. n. 561 del 6.03.2013.

Come è noto, la Direttiva del 27 dicembre u.s. e la relativa circolare attuativa[1], richiamate all’oggetto, hanno riconosciuto l’urgenza di ampliare il bacino della cura educativa già destinata agli alunni con disabilità (ex lege n. 104/1992) e con DSA (ex lege n. 170/2010) anche a tutti quegli alunni che manifestano “inadeguatezza” alle sollecitazioni dell’ambiente scolastico sia con riferimento a comportamenti ritenuti disadattavi sia con riferimento al mancato raggiungimento dei risultati attesi e in ordine alle competenze culturali e in ordine alle competenze chiave di lifelong learning (UE, Raccomandazioni del 2006).

AOODRPU Prot.n. 9101/2

IL DIRETTORE GENERALE
VISTA la legge n.107 del 13.7.2015;
VISTO il decreto del direttore generale per il personale scolastico n.106 del 23.2.2016
con il quale è stato indetto il concorso per titoli ed esami finalizzato al
reclutamento del personale docente per posti comuni dell’organico
dell’autonomia della scuola secondaria di primo e secondo grado;
VISTO l’allegato 1 al precitato decreto recante il numero e la tipologia dei posti messi
a concorso nella Regione Puglia;

Vacanze Estiva finita la scuola: i rincari dei traghetti per la Sardegna

“Se sognare un po’ è pericoloso, il rimedio non è sognare di meno ma sognare di più, sognare tutto il tempo.”; non sappiamo se il grande scrittore francese Marcel Proust abbia fatto tale considerazione dopo aver soggiornato qualche giorno in una delle splendide coste della Sardegna, ma certamente possiamo dire che chi avrà la fortuna di trascorrervi le proprie vacanze, si renderà conto di come i sogni possano, a volte, avverarsi e di quanto sia a portata di mano il paradiso.

Avete deciso di concedervi il meritato (e agognato) riposo non appena concluso l’anno scolastico dei vostri figli? La smania di mettere da parte le fatiche lavorative, il desiderio di trascorrere un periodo in cui rigenerarvi dallo stress fisico e mentale hanno preso il sopravvento? Non cercate luoghi esotici al di la dell’oceano, non accontentatevi del mare sotto casa, poiché esiste un posto capace di rendere unica e speciale la vostra vacanza: la Sardegna.

COSTI TRAGHETTI?
“l’ho sempre sognata ma…quanto costa?!?!?”  Questa è l’espressione più ricorrente quando si parla di organizzare una vacanza in Sardegna. Il tanto temuto RINCARO DEI BIGLIETTI è diventato una sorta di leit motiv, di tabù tanto per far desistere molti turisti. Ma dando un occhiata a questi famigerati prezzi dei traghetti sardegna possiamo notare che, pur non effettuando una prenotazione con largo anticipo (in questo caso le numerose offerte risultano davvero vantaggiosissime; pensate che le compagnie Moby e Tirrenia, per l’estate, propongo biglietti gratis per le donne laddove effettuino la prenotazione entro il 3 giugno), facendo una semplice comparazione su internet, possiamo trovare proposte che ci consentono di partire imbarcando la macchina,ad esempio da Livorno a Olbia, con un biglietto A/R inferiore ai 200€. Volete evitare di imbarcarvi con la macchina perché preferite affittarla direttamente in loco?Allora con meno di 150€ avrete la possibilità di salpare verso il “paradiso”.

Piattaforma Indire Neoassunti: Cos’è, a Cosa Serve e Come Funziona

La piattaforma Indire Neoassunti è uno strumento online che permette, ai nuovi insegnanti e tutor, di poter seguire un percorso formativo in grado di offrire loro tutte le diverse nozioni per poter svolgere questo particolare ruolo.

Il portale Indire Neoassunti è, per gli insegnanti che annualmente sono pronti a prendere servizio, un sito web che offre loro una vasta serie di informazioni relative alle svariate mansioni che devono portare al termine durante l’anno scolastico stesso. Questo consente loro di poter capire quali siano gli obiettivi che devono essere raggiunti, come procedere per svolgere in modo ottimale tutte le proprie mansioni e allo stesso tempo sarà anche possibile conoscere tutti i vari corsi di aggiornamento professionale che consente agli stessi insegnanti di essere in grado di ricoprire questo ruolo in maniera ottimale.

RIPENSARE LA SCUOLA CON LE INDICAZIONI

RIPENSARE LA SCUOLA CON
LE INDICAZIONI

IL CURRICOLO VERTICALE
L’ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO
Dalle indicazioni al curricolo
A- << Le Indicazioni costituiscono il quadro di riferimento per la progettazione curricolare affidata alle scuole. Sono un testo aperto, che la comunità professionale è chiamata ad assumere e a contestualizzare, elaborando specifiche scelte relative a contenuti, metodi, organizzazione e valutazione coerenti con i traguardi formativi previsti dal documento nazionale>>
B- << Ogni scuola predispone il curricolo all’interno del Piano dell’offerta formativa con riferimento al profilo dello studente al termine del primo ciclo di istruzione, ai traguardi per lo sviluppo delle competenze, agli obiettivi di apprendimento specifici per ogni disciplina >>

Carta del Docente Istruzione MIUR: Cos’è e Come si Utilizza

Se sei in questa pagina probabilmente sei un’insegnante e vuoi sapere come ottenere il tuo credito di 500 euro e tutte le informazioni relative al suo utilizzo. In questo breve articolo tratteremo la carta del docente, come si ottiene e quali funzioni ha.

la carta del docente: cos’è?

Innanzi tutto spieghiamo cos’è. La carta del docente è un applicazione che si trova sul sito cartadeldocente.istruzione.it ed è un portafoglio virtuale nel quale viene accreditato il bonus che viene riconosciuto ad ogni insegnante della scuola pubblica per il proprio aggiornamento professionale. Possono accedere a questo servizio anche insegnanti all’estero, insegnanti militari, insegnanti che svolgono altre attività all’interno dell’istituto scolastico.

Come diventare insegnante nelle Scuole Private? Guida pratica e consigli

Essere insegnanti, diventare insegnanti e rivestire questa professione nelle scuole private è un passo importante. In seguito alla riforma della Buona Scuola è necessario però frequentare il primo anno del FIT, e seguire un itinerario ben preciso. Ma non temere, andremo a scoprire di che cosa si tratta insieme, in questa guida completa.

Per prima cosa è bene dire che se vuoi intraprendere questa professione ti conviene iniziare proprio dalla scuola privata. Qui avrai modo di insegnare senza dover essere iscritto a una graduatoria. Sarà sufficiente essere assunti da un Dirigente Scolastico, con il quale potrai poi decidere a quanto ammonti lo stipendio che andrai a percepire.

NoiPa Area Rieservata per Cedolino Stupendio: Cos’è e Come Accedere

Se siete dei dipendenti della pubblica amministrazione e volete accedere ai vostri documenti personali o conoscere il vostro trattamento economico, il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) ha creato un portale chiamato Noipa. Vediamo nel dettaglio come funziona il portale Noipa, quali strumenti sono disponibili e come accedere all’area riservata.

Il portale Noipa: come funziona e strumenti utili

Il portale Noipa è stato creato nel settembre 2012 per inglobare le due precedenti piattaforme Portale SPT e Portale Stipendi PA e fornire diversi strumenti utili per i dipendenti e gli uffici della Pubblica Amministrazione. Noipa si pone come obiettivo quello di semplificare la gestione anagrafica degli amministrati e di digitalizzare la posizione lavorativa di ogni dipendente. Lo strumento principale a disposizione degli amministrati è la visualizzazione dei cedolini in formato PDF, per conoscere nel dettaglio l’ammontare dello stipendio, le trattenute fiscali e tutte le altre informazioni utili riguardanti la posizione economica.

MIUR Istanze Online: Cos’è, Come Funziona il Servizio e Come Accedervi

Nell’ottica della digitalizzazione e della semplificazione burocratica della Pubblica Amministrazione, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (MIUR) ha creato il nuovo progetto POLIS (Presentazione Online delle Istanze).

Il progetto Polis ha lo scopo di velocizzare e semplificare la procedura di invio delle istanze online da parte del personale della scuola, del personale ATA e dell’università. Il secondo obiettivo del progetto POLIS è di rendere più semplice e immediata la comunicazione tra gli uffici del MIUR e il personale della pubblica amministrazione. Come funziona il servizio delle istanze online e come si accede?

Bilancio di Competenze: cos’è, Come Funziona e Obiettivi

Con l’aumento dei tassi di disoccupazione e l’impressionante boom dei neet, si sente sempre più spesso parlare di Bilancio delle Competenze nell’ambito delle politiche attive del lavoro. Si tratta di uno strumento diventato importante anche grazie a programmi quali Scuola Viva che, favorendo il passaggio dal mondo della scuola a quello del lavoro, prevedono proprio l’utilizzo del Bilancio delle Competenze come strumento di aiuto. Ma in che cosa consiste e come funziona? Scopriamo insieme in questa breve guida.

Che cos’è il Bilancio delle Competenze

Quando si parla di Bilancio delle Competenze, in gergo ribattezzato BdC, si fa riferimento ad un percorso di valutazione delle proprie competenze professionali e non, al termine del quale viene preparato un progetto di percorso professionale fatto su misura in base a quanto emerso dalla valutazione e auto-valutazione del candidato. È un importantissimo strumento normato dalla legge che, se usato nel modo corretto e da esperti del settore, rappresenta davvero un valido aiuto per riuscire ad orientarsi nel mondo del lavoro e trovare la propria strada professionale più congeniale alle proprie caratteristiche.

Portale SIDI: Cos’è e Come Funziona la Nuova Modalità di Accesso

Dal 12 marzo 2018 sono state cambiate le modalità di accesso e di utilizzo del SIDI, il sistema informativo dell’istruzione. Scopriamo che cos’è il SIDI, a chi si rivolge, come funziona e quali sono le nuove modalità di accesso.

Il SIDI (Sistema Informativo Dell’Istruzione) è un portale applicativo rivolto al personale della scuola. Una area riservata messa a disposizione sul sito del Miur (Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca) all’interno della quale, a seconda del proprio profilo, si potrà accedere ad applicazione che permettono di visionare ed elaborare dati destinati sia alle segreterie dei vari istituti scolastici presenti sul territorio italiano che alle agli uffici dell’amministrazione centrale e periferica.

Concorsi per il Ministero della Difesa: tutti i Bandi del 2018

Il Ministero della Difesa indice numerosi concorsi per assumere diverse figure professionali da inserire all’interno dell’Arma dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco, della Polizia dello Stato, della Marina, Aeronautica, Esercito e Polizia penitenziaria. Vediamo nel dettaglio quali sono i bandi pubblicati dal Ministero della Difesa per l’anno 2018 e quali sono i termini di scadenza e i requisiti per accedere.

Concorso Arma dei Carabinieri per il reclutamento di 2000 Allievi

Per il 2018 l’Arma dei Carabinieri ha indetto il reclutamento tramite prove ed esami di 2000 Allievi, un concorso riservato esclusivamente ai volontari delle Forze Armate in ferma prefissata di un anno (VFP1) o quadriennale (VFP4). Per poter accedere al concorso è necessario essere in possesso di alcuni requisiti: godimento dei diritti civili e politici, diploma di istituto di istruzione secondaria di primo grado, di non essere destituiti o dispensati da impieghi nella pubblica amministrazione incensurati e possedere adeguata idoneità psico-fisica.